• Casa delle Agriculture Tullia e Gino

LA NOTTE VERDE CHIAMA

Aggiornamento: 17 ago

Quest'anno, per partecipare all'undicesima edizione della Notte Verde con banchetti espositivi e vendita di prodotti e manufatti è richiesta la sottoscrizione di un protocollo per il rispetto dei requisiti di qualità, etica e sostenibilità.

La chiamata si chiuderà il 25 agosto.



La strada dell'ecoartigianato:

Accoglie artigiani che curano lavorazioni manuali e utilizzano prodotti non industriali in un ciclo di produzione ecologico e, quando possibile, con materie prime locali e tracciate.

Si valorizza l'utilizzo di tecniche e materiali tradizionali e di innovazione rispetto alla tradizione locale, oltre al riciclo e riutilizzo creativo.

Per info e prenotazioni: 320/8379571








La strada della conversione ecologica:

Ospita soluzioni e progetti per ripensare il modello di impatto ambientale e sociale della società consumistica e capitalistica. Tra gli esempi: coltivazione, utilizzo e trasformazione di materiali innovativi quali la canapa, il fico d'india, l'arundo donax (la canna comune); progetti di riduzione degli scarti e attivazione della consapevolezza ambientale; soluzioni per costruire comunità, produrre e condividere le risorse naturali; tecniche per limitare l'impatto visivo e creare bellezza partecipata.

Per info e prenotazioni: 333/4583336



La strada dell'agricoltura naturale:

Accoglie custodi di biodiversità, rispetto e rigenerazione del paesaggio; pratiche agricole policolturali, eco-compatibili, alternative alla GDO (grande distribuzione organizzata); filiere agricole tracciate e produzioni a Km0. Valorizza le produzioni da agricoltura naturale (biologica, biodinamica, rigenerativa) senza l'utilizzo di prodotti chimici di sintesi, nel rispetto e nella tutela del lavoro umano e non umano.

Per info e prenotazioni: 388/4412129





La strada della vita (Apicoltura):

È dedicata all’apicoltura praticata nel rispetto della qualità dell’ambiente interno ed esterno dell’alveare, delle condizioni di estrazione, di trasformazione e stoccaggio e senza nutrimento artificiale alla fine della stagione produttiva.

Per info e prenotazioni: 327/8308551










La strada del turismo sostenibile e responsabile:

Include progetti di fruizione turistica che privilegiano la sostenibilità ambientale, culturale e identitaria nel rispetto dei luoghi, della natura e delle persone. Si intende valorizzare quelle esperienze che consentono una gestione sostenibile con particolare cura per i benefici sociali e per l'ambiente e la riduzione degli impatti negativi per la comunità ospitante.

Per info e prenotazioni: 328/7360408






La Terra che cura e l'agricoltura sociale:

Dà accoglienza ai progetti agricoli di inserimento socio-lavorativo di persone con disabilità, lavoratori svantaggiati, migranti, minori in età lavorativa; attività sociali e di servizio per le comunità locali; progetti di educazione ambientale e alimentare; realtà impegnate nella produzione agricola su beni confiscati alla criminalità organizzata; cooperative sociali e di comunità impegnate nella valorizzazione del territorio.

Per info e prenotazioni: 348/5649772

67 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti