top of page
  • Immagine del redattoreCasa delle Agriculture Tullia e Gino

Esercizi di partecipazione: avviati i laboratori del Parco Comune dei Frutti Minori

Nell'ambito del progetto Parco Comune dei Frutti Minori, vincitore dell'avviso pubblico "Puglia Capitale sociale 3.0"della Regione Puglia, hanno preso il via i laboratori "Esercizi di partecipazione", articolati in: Esercizi di memoria, inclusione, confronto, narrazione emotiva, immaginario e stupore, ognuno con focus specifici e con target diversi.

I laboratori sono condotti da professionisti facilitatori di Abitare i Paduli, associazione che da anni promuove il processo di costituzione del Parco Agricolo dei Paduli, coinvolgendo le comunità in un processo partecipato e sperimentando servizi per la sua fruizione multifunzionale.

Abitare i Paduli è partner del nostro progetto e il suo contributo rientra nel solco di una lunga e continuativa collaborazione tra le nostre associazioni: operano su territori contigui, a livelli complementari, condividendo esperienze, conoscenze e risorse utili alla costruzione di un modello replicabile e sostenibile a livello ambientale economico e sociale, a beneficio delle comunità rurali.

Tra l'altro, il Parco dei Paduli è limitrofo al Parco Comune dei Frutti Minori e questo dà una prospettiva di alleanza dal basso e istituzionale a tutela delle aree rurali e di pregio ambientali.

Abbiamo percorso i tratturi del Parco con gli anziani dell'Associazione Auser Ponte Andrano-Castiglione allenandoci in autentici "Esercizi di memoria". Insieme all'archeologo Alessio Stefano e alla Pro Loco di Andrano, ci hanno permesso di colmare alcune lacune toponomastiche: "Babele", "Fossa dell'ospedale", "Cimitero", "Barlanche", "I morti", "Patasciola", "Furnu Brunitta", "Puddrare", "Pampana", "Bellanova", "Santu Ndria", "Maglietti", "Sule", "Vigna Filoci".

Spesso i nomi celano incredibili pezzi di storia. Ecco perché, dopo il lungo lavoro per sottrarle all'abbandono, abbiamo preso l'impegno di strappare le campagne all'anonimato. La terra custodisce il nostro futuro, non solo il nostro passato. E la consapevolezza passa proprio dal ridare valore a ciò che tutti considerano "niente".

Abbiamo, poi, incontrato con "Gli esercizi di confronto" la comunità di Depressa e l'Associazione culturale "Prometeo" per creare ponti di storia tra le nostre comunità, condividendo conoscenze e saperi.

Ed infine, gli "Esercizi di Inclusione" ci hanno permesso di raccogliere input e suggerimenti per "abilitare" il contesto del #parcocomunedeifruttiminori, per renderlo il più possibile inclusivo e accessibile a persone con disabilità o bisogni speciali, compresi anziani, neogenitori, bambini.


44 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page