• Casa delle Agriculture Tullia e Gino

Impiego di microrganismi per sviluppare agricoltura naturale su terreni poveri

Appuntamento Venerdì 9 per il seminario online con Massimo Zaccardelli


Venerdì 9 aprile prenderà il via il primo di una serie di seminari dedicati a pratiche agricole sostenibili; un ciclo scaturito dalla tavola rotonda del 26 marzo dal titolo “Risvegli e respiri della terra. Dialoghi sui suoli, microrganismi e piante”. L’obiettivo dell’iniziativa, organizzata dal Parco Costa Otranto – S. Maria di Leuca e Bosco di Tricase, dall’Agenzia di Sviluppo Locale GAL Capo S. Maria di Leuca e da Smile Puglia, col supporto di associazioni e cooperative salentine, è quello di diffondere teorie e pratiche per un’agricoltura che possa essere organica e rigenerativa del contesto rurale. Gli ospiti che si susseguiranno sono esperti di calibro nazionale e dall’altissimo profilo: Massimo Zaccardelli, Salvatore Ceccarelli, Elisa Decarli, Matteo Mancini, tratteranno i temi dell’utilizzo di microrganismi su vasta scala, della diffusione di popolazioni evolutive, delle prospettive post xylella e della rigenerazione nelle zone rurali.


Apre il ciclo di incontri Massimo Zaccardelli, primo ricercatore del CREA-Centro di ricerca Orticoltura e Florovivaismo di Pontecagnano, che si occupa dello sviluppo di protocolli di difesa e di coltivazione ecosostenibili basati sull’utilizzo di compost, tè di compost, sostanze naturali e microrganismi utili (antagonisti, ISR, PGPR, rizobi) e del recupero, caratterizzazione e valorizzazione di varietà locali di legumi e ortive. Autore di oltre 300 contributi scientifici, ha ricoperto il ruolo di coordinatore e responsabile in numerosi progetti nazionali e regionali.


Venerdì 9 aprile alle ore 18:00, in un incontro pubblico online, Zaccardelli parlerà della sua esperienza nel seminario dal titolo “L’impiego di microrganismi utili per sviluppare agricoltura naturale su terreni poveri” in cui presenterà i benefici di questi alleati organici e accessibili, utili per un’agricoltura sostenibile e per il ripristino delle popolazioni microbiologiche nel suolo che, come confermato da ricerche sempre più numerose, giocano un ruolo decisivo per la ricchezza e la salubrità degli ecosistemi e per una crescita ottimale della vegetazione. L’incontro, coordinato dall’Associazione Salento Km0, sarà moderato da Francesca Casaluci, presidente dell’associazione.

La partecipazione al seminario è aperta a tutti, accessibile attraverso il seguente indirizzo https://zoom.us/j/99236919244?pwd=cHJkbVl1TFBmaHNHK1dmY1NhbzFCZz09 utilizzando il Passcode 438945.

1 commento